Staff di presidenza

 

Dirigente Scolastico Cataldo Brunella

 

 

Collaboratore del Dirigente Scolastico con funzioni di vicario e sostituzione DS Ragonese Fabio

Il docente collaboratore vicario sostituisce il Dirigente Scolastico in caso di assenza o impedimento.
Garantisce la presenza nell’Istituto, secondo l’orario stabilito, per il regolare funzionamento dell’attività didattica, assicura la gestione della sede, controlla le necessità strutturali e didattiche, riferisce al Dirigente sul suo andamento.
Inoltre: 
– rappresenta il Dirigente Scolastico nelle occasioni in cui venga espressamente delegato; 
– collabora strettamente con il Dirigente Scolastico nella gestione dei vari plessi del Circolo e nei rapporti con gli alunni, famiglie, docenti, personale ATA ed Enti esterni; 
– collabora con i responsabili dei plessi al fine di favorire la coesione dello Staff del Dirigente Scolastico; 
– assicura il puntuale rispetto delle disposizioni del Dirigente Scolastico; 
– informa tempestivamente il Dirigente Scolastico in merito a situazioni problematiche e/o impreviste; 
– collabora con il Dirigente scolastico per la formulazione dell’ordine del giorno del Collegio dei Docenti e ne verifica le presenze durante le sedute; 
– svolge la funzione di segretario verbalizzante delle riunioni del Collegio dei Docenti; 
– collabora nella predisposizione delle circolari e ordini di servizio; 
– raccoglie e controlla le indicazioni dei responsabili dei diversi plessi per poi riferire al Dirigente Scolastico; 
-partecipa, su delega del Dirigente scolastico, a riunioni presso gli Uffici scolastici periferici.

 

 

AREA 1 – Gestione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa

Funzione strumentale

Rosso Francesco 
AREA 2 -Sostegno al lavoro dei docenti

Funzione strumentale

D’Amico Ergilia

Fiorillo Paola 

AREA 3 – Interventi e servizi per gli studenti

Funzione strumentale

Gilblas Filomena

Sereno Patrizia

Vitale Maria Pia 

AREA 4 – Inclusione e benessere a scuola

Funzione strumentale 

Romano Adriana 

I docenti incaricati di Funzione Strumentale (F.S.) si occupano di quei particolari settori dell’organizzazione scolastica per i quali si rende necessario razionalizzare e ampliare le risorse, monitorare la qualità dei servizi e favorire formazione e innovazione.
I docenti Funzioni Strumentali vengono designati con delibera del Collegio dei docenti in coerenza con il Piano dell’Offerta Formativa in base alle loro competenze, esperienze professionali o capacità relazionali; la loro azione è indirizzata a garantire la realizzane del PTOF il suo arricchimento anche in relazione con Enti e istituzioni esterne.

 

 

Responsabile di Plesso scuola dell’infanzia “Via Europa” D’Amico Ergilia

Desiderio Virginia

Responsabile di Plesso scuola primaria “L. da Vinci” Gilblas Filomena
Responsabile di Plesso scuola primaria “L. da Vinci” (edificio via Stabia) Napodano Silvia
Responsabile di Plesso scuola secondaria di primo grado (Don E. Smaldone) Barbiero Giulia

Pecci Maria

Il Responsabile di Plesso:
– coordina le attività del plesso (rispetto degli orari, utilizzo dei laboratori, intervallo, inter-mensa, progetti);
– organizza, di concerto con docenti e collaboratori scolastici, l’entrata e l’uscita delle classi all’inizio ed al termine delle lezioni, in ottemperanza a normativa, regolamento di istituto, disposizioni della Dirigenza;
– vigila sull’osservanza della normativa, dei regolamenti di istituto e delle disposizioni della Dirigenza da parte del personale e degli utenti, riferendo tempestivamente a D.S. e al Collaboratore vicario eventuali difformità;
– provvede nell’immediato alla sostituzione dei Docenti assenti, in collaborazione con l’Ufficio di Segreteria;
– gestisce la comunicazione interna al plesso e da/verso Ufficio di Segreteria e D.S e controllare le eventuali firme di presa visione;
– gestisce le comunicazioni del DS e della segreteria rivolte ad alunni e famiglie, garantendo la raccolta di materiali e la loro trasmissione entro i tempi stabiliti;
– vigila che i genitori degli alunni accedano ai locali scolastici nelle modalità e secondo i tempi previsti dal Regolamento di Istituto e dalle disposizioni della Dirigenza;
– fa fronte ai problemi del plesso ed è referente, nell’immediato, in caso di urgenze, emergenze, furti, incidenti, calamità, fornendo successiva relazione al DS.